1. Startseite
  2. Investieren
  3. Aktien
  4. Italien
  5. BIT
  6. Italmobiliare (ITM)
  7. Finanzwerte

Bilancio - Dati Fondamentali Italmobiliare

Company name:Italmobiliare
Description:
Italmobiliare è una holding di partecipazioni con investimenti in società operanti in settori differenziati, in ambito industriale e finanziario, che svolgono la propria attività in Italia e all’estero. Nel 2016 ha ceduto la partecipazione detenuta in Italcementi (materiali da costruzione) al gruppo HeidelbergCement e acquisito una partecipazione nel capitale della stessa HeidelbergCement AG. Nel settore industriale Italmobiliare è presente nel settore dell’imballaggio alimentare e in quello dell’isolamento termico attraverso il gruppo Sirap Gema; nel settore alimentare controlla le società Caffè Borbone, specializzata nella produzione di capsule e cialde compostabili, e il salumificio Capitelli, produttori di prosciutto cotto di fascia premium (il “San Giovanni” è stato premiato come miglior cotto d’Italia per l’anno 2019 e riconfermato per il 2020 dalla “Guida Salumi d’Italia” dell’Espresso). Opera inoltre attraverso Italgen (produzione e distribuzione di energia elettrica) e con le partecipate Tecnica Group (leader della calzatura outdoor e dell’attrezzatura da sci), Iseo Serrature (serrature, cilindri e controllo degli accessi), Autogas (distribuzione di gas GPL per uso domestico), Società Editrice del Sud (media), Sesaab (editoria). Nel settore finanziario opera attraverso Clessidra SGR nella gestione di Fondi di Private Equity. La società capogruppo detiene inoltre investimenti nei settori finanziario, bancario e in altri settori.
CEO:Carlo PesentiWWW Address:www.italmobiliare.it
Chairman:Laura ZanettiTelephone:02 290241
Address:Via Borgonuovo, 20Fax:
Stadt:MilanoEmail:IR@italmobiliare.it
land:ItaliaISIN:IT0005253205
Postleitzahl:20121
 Price Price Change [%] Bid Offer Volume Hoch Low
 31,7 -0,05 [-0,16%] 31,65 31,7 14.624 32,1 31,4
 Eröffn. Prev. Close Market Cap. Shares In Issue VWAP ROE (%) 52-Wks-Range
 31,85 31,75 1.347.250.000 42.500.000 31,70 5,14 26,50-33,20
(at previous day's close)
Yesterday's Close31,75
Market Cap.1.349.375.000
Shares In Issue42.500.000
Preferred Shares in issue-
Nonvoting Shares in issue-
Convertible Shares in issue-
Sample PeriodHochLow
1 Woche32,7030,15
4 Wochen33,1530,15
12 Wochen33,2030,15
1 Jahr33,2026,50
3 Jahre33,2018,80
5 Jahre53,0016,80

30/6/202130/6/202031/12/202031/12/2019
Sales and Services Revenue232.700155.561575.520565.875
EBITDA80.13915.570105.990125.908
EBIT69.1377.94069.44097.085
Group Result107.092-8.14868.31563.520
Net Result117.4161.385103.47477.038
Cash Flow----
Total Net Assets1.564.6451.348.2561.524.1301.474.196
Net Financial Position334.009329.165305.430444.030
RISULTATI AL 30 GIUGNO 2021 - Brillanti risultati e ritorno all’utile nel primo semestre 2021 per il gruppo Italmobiliare.
Complessivamente i ricavi del gruppo sono balzati da 155,6 a 232,7 milioni (+49,6%).
Quelli di Sirap (imballaggio alimentare; nuovo perimetro che comprende Sirap France, Sirap UK e Sirap Gema) sono scesi del 2,4% a 34,5 milioni, ma risultano stabili non considerando il calo dei ricavi infragruppo.
Quelli di Italgen (energia elettrica da fonti rinnovabili) sono balzati del 35,2% a 18,3 milioni grazie al positivo effetto prezzi.
Caffè Borbone ha visto ancora salire i ricavi del 24,1% a 129,2 milioni, con un forte incremento nei canali GDO e dei negozi specializzati.
Santa Maria Novella (attiva nella profumeria) ha visto salire i ricavi del 15,5% a 12,1 milioni, e Capitelli (prosciutto cotto e salumi di fascia premium) del 16,4% a 8,4 milioni con una forte crescita nel canale GDO.
Casa della Salute (poliambulatorio) ha quasi raddoppiato i ricavi (+90,2% a 12,5 milioni) per l’uscita dal periodo di lockdown, e anche le vendite di Callmewine.com (e-commerce di vini e distillati) sono balzate del 52,7% a 8,3 milioni.
La partecipata al 40% Tecnica Group (attrezzatura da sci) ha visto aumentare il fatturato del 27% a 173,7 milioni, trainata da Lowa, Rollerblade e Moon Boot.
L’altra partecipata al 39% Iseo (soluzioni meccatroniche e digitali per il controllo e sicurezza degli accessi) è cresciuta del 36,7% a 78,6 milioni, con una performance molto brillante nel comparto elettronico (+75%), ma bene anche il meccanico (+30%).
La partecipata al 30% Autogas – AGN Energia ha visto salire il fatturato del 15,7% a 259,5 milioni principalmente per effetto dell’aumento del prezzo medio di vendita del GPL, la crescita dei volumi retail (+9,4%) e i nuovi business (energia elettrica, gas naturale e efficientamento energetico).
Infine la controllata al 100% Gruppo Clessidra ha conseguito un margine di intermediazione stabile a 6,6 milioni (commissioni di gestione dei Fondi Clessidra e commissioni derivanti dall’attività di factoring).
A livello di gruppo Italmobiliare, i costi per consumi di materie prime sono aumentati del 37,7% a 72,8 milioni, il costo del personale del 37% a circa 33 milioni (in presenza di un numero di dipendenti passato da 1.796 a 1.091 unità per la cessione di alcune attività del gruppo Sirap, ma quelli delle sole attività in funzionamento sono passati da 399 a 724 unità).
I costi per servizi sono poi balzati del 63,8% a 43,6 milioni (ingresso di nuovi settori e maggiori costi di marketing), mentre gli altri costi operativi si sono ridotti del 76,9% a 9,2 milioni (minori svalutazioni di attività a fair value che nel primo semestre 2020 pesavano per 25,7 milioni).
Nel complesso l’ebitda è passato da 15,6 a 80,1 milioni; quello di Caffè Borbone è salito del 34,8% a 75,1 milioni, quello di Sirap è ammontato a 0,2 milioni (-73,2% per le citate cessioni), quello di Italgen è balzato del 75,5% a 8,7 milioni, quello di Casa della Salute è passato da 0,4 a 1,6 milioni, quello di Capitelli è salito del 13,9% a 2 milioni e quello di Santa Maria Novella del 37,2% a 3,8 milioni, mentre quello di Callmewine.com si è ridotto dell’85,1% a 0,1 milioni a seguito di un furto avvenuto nel magazzino della società a febbraio 2021, con un ammanco di 0,2 milioni.
Dopo ammortamenti in aumento da 7,6 a 11 milioni, l’ebit del gruppo è passato da 7,9 a 69,1 milioni.
Il saldo della gestione finanziaria è passato da un valore negativo per 5,6 milioni a uno positivo per 7,4 milioni; al 30/6/2021 la liquidità netta ammontava a 334 milioni, in aumento rispetto ai 305,4 milioni di fine 2020.
E così l’utile ante imposte è passato da 1,5 a 76,5 milioni.
Dopo imposte in aumento da 2,7 a circa 25 milioni (tax rate al 30/6/2021 pari al 32,6%), utili da attività in cessione passati da 2,5 a 65,9 milioni e una quota di utile di competenza di terzi in aumento da 9,5 a 10,3 milioni, si è passati da una perdita netta di 8,1 milioni a un utile netto di 107,1 milioni.
Caffè Borbone ha evidenziato un utile netto in aumento da 14 a 14,8 milioni, quello di Sirap è balzato da 2,2 a 70 milioni, quello di Italgen da 2,4 a 4,9 milioni, quello di Capitelli da 0,8 a 1,7 milioni e quello di Santa Maria Novella da 0,2 a 0,9 milioni.
Callmewine.com e Casa della Salute hanno invece entrambe evidenziato una perdita netta di 0,1 milioni.
Al 30/6/2021 il NAV di Italmobiliare ammontava a 2 miliardi (1.838,2 milioni a fine 2020), e il NAV per azione è salito da 43,5 a 47,31 euro.
RISULTATI 2020 – Utile netto in crescita nel 2020 (ma non così per i margini reddituali intermedi) per il gruppo Italmobiliare.
Complessivamente i ricavi del gruppo sono passati da 565,9 a 575,5 milioni (+1,7%).
Quelli di Sirap (imballaggio alimentare) sono scesi del 6,9% a 250,6 milioni, per effetto dell’impatto del primo lockdown sul segmento “rigido”.
Quelli di Italgen (energia elettrica da fonti rinnovabili) sono anch’essi scesi del 12,2% a 30,2 milioni per la contrazione dei ricavi passanti, che non hanno però effetto sulla marginalità della società.
Caffè Borbone ha visto balzare i ricavi del 27% a 219,3 milioni, con un’attività cresciuta nei canali GDO e on-line e trainata dalle cialde.
Santa Maria Novella (attiva nella profumeria) ha risentito del lockdown e ha visto diminuire i ricavi del 27,3%, mentre Capitelli (prosciutto cotto e salumi di fascia premium) ha chiuso il 2020 con un fatturato in aumento del 5,7% a 14,8 milioni, trainato dal prosciutto cotto “San Giovanni”.
A fine 2020 sono state perfezionate le acquisizioni di Casa della Salute (poliambulatorio), con ricavi balzati del 40,7% a 16,5 milioni per l’entrata in esercizio di 5 cliniche, e di Callmewine.com (e-commerce di vini e distillati), con ricavi quasi raddoppiati a 12,4 milioni.
La partecipata al 40% Tecnica Group (attrezzatura da sci) ha visto una contrazione del fatturato pari al 9,8% a 382,5 milioni (influenzata ovviamente dal lockdown), e l’altra partecipata al 40% Iseo (soluzioni meccatroniche e digitali per il controllo e sicurezza degli accessi) del 10% a 128,4 milioni, sempre per l’impatto della pandemia specie nella prima metà dell’anno.
La partecipata al 30% Autogas – AGN Energia ha visto scendere il fatturato dell’11,5% a 438,1 milioni principalmente per effetto della diminuzione del prezzo medio di vendita del GPL (legato alla diminuzione dei prezzi di acquisto della materia prima), oltre alla contrazione dei consumi causata dalla pandemia.
Infine la controllata al 100% Clessidra Sgr ha acquisito a fine anno l’intermediario finanziario CoEFI (ora Clessidra Factoring); i ricavi sono però scesi da 15,1 a 13,3 milioni.
A livello di gruppo Italmobiliare, i costi per consumi di materie prime sono aumentati diminuiti dell’1,2% a 243,1 milioni, ma il costo del personale è salito del 7,8% a 111,6 milioni (in presenza del resto di un numero di dipendenti passato da 1.776 a 2.058 unità).
Anche i costi per servizi sono aumentati del 9,4% a 95,7 milioni, e soprattutto gli altri costi operativi sono balzati dell’83,5% a 35,8 milioni.
Nel complesso l’ebitda è passato da 125,9 a 106 milioni; quello di Caffè Borbone è balzato del 44% a 75,1 milioni, quello di Sirap è ammontato a 24,7 milioni (inclusi oneri non ricorrenti per 3,4 milioni dovuti alla chiusura dello stabilimento di San Vito e all’adeguamento del fondo pensione in Francia), quello di Italgen è balzato da 14,2 a 23,6 milioni (per il rimborso dei costi sostenuti per lo sviluppo di un impianto eolico in Egitto, pari a 10,5 milioni), quello di Casa della Salute è sceso dell’1,4% a 1 milione, quello di Capitelli è ammontato a 3,8 milioni, quello di Santa Maria Novella di è ridotto del 75,7% a 3 milioni (svalutazione dello stock in giacenza) mentre quello di Callmewine.com è balzato del 33,2% a 0,5 milioni.
Dopo ammortamenti in aumento da 27,7 a 30,2 milioni (ma le svalutazioni sono scese da 1,1 a 6,4 milioni), l’ebit del gruppo è passato da 97,1 a 69,4 milioni (-28,5%).
Il saldo positivo della gestione finanziaria è migliorato, passando da 5,1 a 8,3 milioni; al 31/12/2020 la liquidità netta ammontava a 305,4 milioni, in diminuzione rispetto ai 444 milioni di fine 2019.
Ciò in relazione alle acquisizioni di Officina Profumo-Farmaceutica di Santa Maria Novella (161 milioni), Bea (Casa della Salute) per 23,7 milioni, Callmewine.com (13,3 milioni) e Florence (13,8 Milioni), al netto della vendita di azioni HeidelbergCement (62 milioni).
In ogni caso l’utile ante imposte è passato da 99,6 a 76,9 milioni (-22,7%).
Il 2020 ha però beneficiato di un effetto fiscale positivo per 26,5 milioni, mentre nel 2019 le imposte erano ammontate a 22,5 milioni, con un tax rate del 22,6%; la quota di utile di competenza di terzi è invece salita da 13,5 a 35,2 milioni.
Nel complesso l’utile netto è passato da 63,5 a 68,3 milioni (+7,6%).
Il dividendo ammonta a 0,65 euro per azione, in pagamento dal 5 maggio 2021.
Caffè Borbone ha chiuso il 2020 con un utile netto in aumento da 34,2 a 90,5 milioni, quello di Sirap è salito da 1 a 3,5 milioni, quello di Capitelli è sceso da 3,1 a 2,2 milioni, quello di Callmewine è ammontato a 0,3 milioni e Casa della Salute ha evidenziato una perdita netta di 0,6 milioni.
30/6/202130/6/202031/12/202031/12/2019
Avviamento238.802175.152250.723181.864
Attività immateriali----
Immobilizzazioni Materiali166.982164.508159.857161.033
Investimenti Immobiliari5.4307.6377.6327.919
Partecipazioni e altre attività finanziarie----
Altre Attività non Correnti----

Totale Attività non Correnti

----
Rimanenze39.98262.57648.05757.202
Crediti Commerciali92.90892.56176.89296.646
Altre Attività Correnti----
Liquidità e Disponibilità Finanziarie----

Totale Attività Correnti

----
Attività destinate alla vendita----

Totale Attivo

1.908.9371.768.8511.945.0291.910.583
Capitale Sociale100.167100.167100.167100.167
Azioni Proprie----
Riserve1.206.5461.132.8521.161.8821.195.042
Utile (Perdite) d'Esercizio107.092-8.14868.31563.520

Patrimonio Netto di Gruppo

1.413.8051.224.8711.330.3641.358.729
Patrimonio netto di Terzi150.840123.385193.766115.467

Patrimonio netto Complessivo

1.564.6451.348.2561.524.1301.474.196
Debiti Finanziari a Lungo Termine52.602109.28083.171119.576
Fondo TFR e altri fondi del personale11.04112.15212.00712.525
Fondo per rischi e oneri26.94764.58364.17564.107
Altre passività non correnti----

Totale Passività non correnti

----
Debiti Finanziari a Breve Termine74.02591.92167.90467.330
Debiti Commerciali57.20662.38351.49768.857
Altre Passività correnti----

Totale Passività correnti

----
Passività correlate ad attività destinate alla vendita----

Totale passivo

1.908.9371.768.8511.945.0291.910.583
30/6/202130/6/202031/12/202031/12/2019
Ricavi delle vendite e delle prestazioni232.700155.561575.520565.875
Altri ricavi3.3142.73915.15211.216

Totale ricavi

236.014158.300590.672577.091
Costo del venduto----
Utile lordo industriale----
Spese generali e amministrative----
Spese di ricerca e sviluppo----
Spese di vendita----
Altri ricavi (costi) operativi netti----
Altri proventi (oneri) non ricorrenti----
Variazione delle rimanenze2.5915141.3135.000
Consumi di materie prime72.80452.856243.087246.091
Costo del personale32.95524.060111.555103.458
Costi per servizi43.60026.61495.70187.472
Altri costi operativi9.18639.77735.76419.488
Altri proventi non ricorrenti7963112326
Altri oneri non ricorrenti----
EBITDA80.13915.570105.990125.908
Ammortamenti11.0027.63030.16927.704
Accantonamenti per rischi, oneri e svalutazioni----
EBIT69.1377.94069.44097.085

Saldo gestione finanziaria

7.351-5.6488.2555.091
a) Proventi Finanziari8955482326
b) Oneri Finanziari1.4529135.7876.026
c) Altri Proventi (Oneri) Finanziari8.714-4.79013.56010.791
Ripristini (svalutazioni) / Plusvalenze (Minusvalenze)--798-749-2.601

Risultato prima delle imposte

76.4881.49476.94699.575
Imposte sul reddito24.9512.657-26.52822.537
Risultato netto attività di funzionamento----
Risultato attività destinata a cessare----

Risultato netto

117.4161.385103.47477.038
Risultato di pertinenza di terzi10.3249.53335.15913.518
Risultato di pertinenza del Gruppo107.092-8.14868.31563.520
Kürzlich von Ihnen besucht
BIT
ITM
Italmobili..
Register now to watch these stocks streaming on the ADVFN Monitor.

Monitor lets you view up to 110 of your favourite stocks at once and is completely free to use.

Der Markt LS (Lang&Schwarz) wird als Realtime Indikation kostenlos angezeigt und bietet Ihnen außerbörsliche Realtime Aktienkurse in der Zeit von Mo-Fr 08:00 bis 23:00, Samstags 10:00 bis 13:00 und Sonntags an.
NYSE und AMEX Kurse sind um mindestens 20 Minuten zeitverzögert.
Alle weiteren Kurse sind um mindestens 15 Minuten zeitverzögert, sofern nicht anders angegeben.

Durch das Benutzen des ADVFN Angebotes akzeptieren Sie folgende Allgemeine Geschäftsbedingungen

P: V:de D:20220128 05:45:23